Un veterano morente in hospice ottiene il suo ultimo desiderio: vedere il suo cane per l’ultima volta

 Un veterano morente in hospice ottiene il suo ultimo desiderio: vedere il suo cane per l’ultima volta

I cani sono davvero i migliori amici dell’uomo. Sono l’animale domestico perfetto, un compagno fedele che può tenervi compagnia e confortarvi nei momenti difficili.

E per un uomo, il suo amato cane era presente quando ne aveva più bisogno: sul letto di morte. È una storia triste, ma che alla fine mostra il bellissimo legame che esiste tra le persone e i loro animali domestici.

John Vincent, un veterano dei Marines che ha servito in Vietnam, sta affrontando la fine della sua vita. Il 69enne è stato ricoverato in hospice presso il Raymond G. Murphy Veterans Affairs Medical Center.

Purtroppo, questo significava anche doversi separare dal suo amato cane, Patch, uno Yorkshire Terrier di 5 anni. Non avendo famiglia nella zona, ha consegnato il cane all’Albuquerque Animal Welfare.

John è probabilmente nei suoi ultimi giorni di vita, così Amy Neal, assistente sociale di cure palliative, gli ha chiesto se avesse qualche ultima richiesta.

Per John la scelta è stata semplice: voleva solo vedere il suo cane ancora una volta.

Commossi dal suo ultimo desiderio, gli operai hanno deciso di realizzarlo, dando vita a una bellissima riunione finale tra l’uomo e il suo cane.

«Gli ho chiesto se fosse qualcosa di significativo per lui», ha raccontato Amy Neal all’Albuquerque Journal. «Ed è venuto fuori molto velocemente».

«Quando è arrivata la richiesta, è stato subito un ‘assolutamente’, e facciamo tutto il possibile per farlo», ha detto Danny Nevarez, direttore della Protezione animali. «È stato semplice portare qui Patch».

I membri del team di Albuquerque Animal Welfare hanno portato Patch all’ospizio. John era profondamente commosso nel rivedere il suo vecchio amico:

«Sì, sono io, è papà», disse Vincent a Patch. «Sei così felice di vedermi? Sono così felice di vederti».

Secondo quanto riferito, Patch era tranquillo durante il viaggio, ma si è commosso quando si sono avvicinati all’ospedale.

«È quasi come se lo sapesse, ha iniziato a piagnucolare», ha detto Nevares al Journal. «Come se avesse avuto quell’anticipazione».

Vincent adottò Patch quando un vicino ebbe una cucciolata. Ha dato al cane il nome della sua piccola macchia di pelo bianco, che corrispondeva all’unica macchia di peli bianchi del mento di John.

«Eravamo i fratelli Patch», ha detto Vincent. Dice che gli piaceva anche che Patch fosse il più piccolo della cucciolata, così poteva portarlo a fare un giro sulla sua moto.

È stata una toccante riunione tra due vecchi amici. Purtroppo, è probabile che sia il loro ultimo addio.

Tuttavia, è bello che siano riusciti a rendere possibile la riunione, dando al veterinario un po’ di gioia nei suoi ultimi momenti.

«È stato un momento che scalda il cuore!». Albuquerque Animal Welfare ha scritto su Facebook. «Erano così felici di vedersi e di dirsi addio».

«È stato un onore realizzare l’ultimo desiderio di questo veterano».

E se c’è un lato positivo, è che Patch sarà ancora ben curato quando il suo padrone non ci sarà più.

È tornato al rifugio per animali dove sta cercando una nuova casa — e la Protezione Animali dice di aver trovato un adottante interessato.

Ma naturalmente una parte del suo cuore sarà sempre con John.

È una storia bellissima e agrodolce che dimostra come a volte i nostri animali domestici siano davvero i nostri migliori amici, anche nelle nostre ultime ore.

[ajax_load_more css_classes="main-content-inner row category-layout1" post_type="post" posts_per_page="9" transition_container="false" button_label="Показать больше"]