La Marina individua i più piccoli sopravvissuti che si aggrappano alla nave che sta affondando

 La Marina individua i più piccoli sopravvissuti che si aggrappano alla nave che sta affondando

All’inizio di questa settimana, un peschereccio a miglia dalla costa della Thailandia ha lanciato una chiamata di emergenza dopo che un incendio è scoppiato a bordo, paralizzando l’imbarcazione e facendola imbarcare acqua.

Un’altra barca nelle vicinanze ha sentito la chiamata ed è arrivata per portare in salvo l’equipaggio di otto persone.

Ma non tutti i passeggeri della nave si erano salvati.

In seguito, alcuni membri della Royal Thai Navy sono stati inviati a indagare sul peschereccio danneggiato, che ormai era sul punto di affondare.

Per fortuna, qualcuno si accorse che la barca aveva ancora diverse anime a bordo.

Lì, aggrappati alla vita sulla sfortunata nave, c’erano quattro gatti che avevano bisogno di essere salvati.

È stato allora che uno dei marinai della Marina, identificato come Tattaphon Sai, è entrato in azione.

Ha nuotato fino al peschereccio, è entrato in contatto con i gatti …

… e li riportò in salvo a nuoto.

I gatti, bagnati fradici e senza dubbio spaventati, si sono aggrappati alla schiena di Sai mentre li portava a nuoto verso la nave della Marina — capendo, a quanto pare, che era lì per salvare le loro vite.

E, con poco tempo a disposizione prima che la barca affondasse, è esattamente quello che ha fatto.

Grazie all’eroismo di Sai, i gatti erano stati tutti salvati.

Sono stati accolti a bordo della nave della Marina e gli sono stati dati cibo e acqua per riprendersi dal loro calvario. Fortunatamente, tutti i gatti erano in buona salute dopo la loro spaventosa prova.

Non si sa se i gatti siano saliti a bordo e si siano nascosti nel peschereccio o se siano stati trascurati quando l’equipaggio è stato evacuato. Ma una cosa è chiara: al momento sono in buone mani.

Ora che sono tornati sulla terraferma, i gatti sono felici di essere affidati alle cure dei loro soccorritori della Marina, dando vita ad alcune adorabili rappresentazioni della loro ritrovata amicizia.

Sebbene non sia stata una tipica operazione di salvataggio per Sai e gli altri marinai, la Royal Thai Navy ha spiegato al meglio i propri sforzi per aiutare i gatti bloccati, scrivendo semplicemente:

«Perché ogni vita conta».

[ajax_load_more css_classes="main-content-inner row category-layout1" post_type="post" posts_per_page="9" transition_container="false" button_label="Показать больше"]